Glossario

A

Abbreviazione: una forma più breve di un termine o di un'espressione (ad esempio, MS-DOS per Microsoft Disk Operating System, ONU per Organizzazione delle Nazioni Unite e così via).

ABBYY Hot Folder: un agente di pianificazione che consente di selezionare una cartella contenente immagini e di specificare i tempi di elaborazione di tali immagini. ABBYY FineReader elabora automaticamente le immagini contenute nella cartella selezionata.

ABBYY Screenshot Reader: un'applicazione che consente agli utenti di creare schermate e di riconoscere i testi in esse contenuti.

Addestramento: il procedimento svolto per stabilire una corrispondenza tra l'immagine di un carattere e il carattere stesso. Consultare anche: Documenti cartacei contenenti caratteri speciali.

ADF (Automatic Document Feeder, alimentatore automatico documenti): un dispositivo che invia automaticamente i documenti a uno scanner. Uno scanner con alimentatore automatico consente di digitalizzare più pagine senza alcun intervento manuale. ABBYY FineReader supporta anche la digitalizzazione di documenti multi-pagina.

ADRT®: Adaptive Document Recognition Technology (tecnologia di riconoscimento adattivo dei documenti), una tecnologia che consente di migliorare la qualità di conversione dei documenti multi-pagina. Questa tecnologia consente, ad esempio, di riconoscere elementi strutturali quali come titoli, intestazioni, piè di pagina, note, numeri di pagina e firme.

Analisi del documento: il processo di identificazione della struttura logica di un documento e delle aree che contengono vari tipi di dati. L'analisi del documento può essere eseguita automaticamente o manualmente.

Area: una porzione di immagine racchiusa in un riquadro e contenente dati di tipo specifico. Prima dell'esecuzione dell'OCR, in ABBYY FineReader vengono rilevate le aree testo, immagine, tabella e codice a barre per determinare le sezioni dell'immagine da riconoscere e l'ordine in cui eseguire il riconoscimento.

Area attiva: l'area selezionata su un'immagine. L'area attiva può essere eliminata, spostata o modificata. Per rendere un'area attiva, fare clic su di essa. Il riquadro che racchiude un'area attiva è evidenziato in grassetto e presenta dei punti di ridimensionamento che è possibile trascinare per modificare le dimensioni.

Area codice a barre: un'area dell'immagine contenente un codice a barre.

Area di riconoscimento: un'area dell'immagine che viene analizzata automaticamente da ABBYY FineReader.

Area immagine: un'area contenente un'immagine. Questo tipo di area può includere un'immagine vera e propria o qualsiasi altro oggetto che deve essere trattato come un'immagine, compresi i frammenti di testo.

Area immagine di sfondo: un'area immagine contenente un'immagine con del testo sovrimpresso.

Area tabella: un'area immagine contenente dati in formato tabulare. Quando il programma rileva un'area di questo tipo, dei separatori orizzontali e verticali sono tracciati al suo interno per creare una tabella. L'area viene rappresentata in una tabella nel testo di destinazione.

Area testo: un'area dell'immagine contenente del testo. Le aree di tipo testo possono contenere soltanto testo disposto su un'unica colonna.

Attivazione: il processo attraverso cui è possibile ottenere da ABBYY un codice speciale che consente di utilizzare una copia del software in modalità completa su un determinato computer.

Attività automatiche: Un componente di gestione attività di ABBYY FINEREADER 14 che consente di creare, impostare e lanciare attività ABBYY FineReader.

Attività di ABBYY FineReader: un insieme di passaggi consecutivi necessari per l'elaborazione di un documento da parte del programma.  ABBYY FineReader 14 include una serie di attività integrate per le esigenze di elaborazione documenti più comuni. È anche possibile creare attività personalizzate. È possibile lanciare le attività incorporate nella finestra Nuova attività.

Torna all'inizio

C

Carattere a spaziatura fissa: un tipo di carattere (come il Courier New), in cui tutti i caratteri hanno la stessa spaziatura. Per ottenere risultati OCR ottimali su caratteri a spaziatura fissa, nella scheda OCR della finestra di dialogo Opzioni selezionare Macchina per scrivere nella sezione Tipo di documento.

Caratteri ignorati: caratteri non alfabetici presenti nelle parole, ad esempio sillabe o accenti. Questi caratteri vengono ignorati durante il controllo ortografico.

Caratteri incerti: caratteri che il programma potrebbe non aver riconosciuto correttamente.

Caratteri non consentiti: i caratteri che si ritiene non compaiano mai nel testo su cui viene eseguito il riconoscimento. Specificando tali caratteri è possibile velocizzare e migliorare la qualità del riconoscimento.

D

dpi (dots per inch, punti per pollice): un'unità di misura della risoluzione delle immagini.

Driver: un programma necessario per il controllo delle periferiche del computer (come scanner, monitor e così via).

E

Effetto carattere: indica l'aspetto di un tipo di carattere (ad esempio grassetto, corsivo, sottolineato, barrato, pedice, apice, maiuscoletto).

F

Forma primaria: la forma riportata nel dizionario di un termine (i lemmi nei dizionari sono di solito riportati nella forma primaria).

G

Gestione licenze: un'utilità di amministrazione utilizzata per la gestione e l'attivazione delle licenze di ABBYY FineReader. ABBYY FineReader 14 Corporate.

I

ID assistenza: un identificatore univoco del numero di serie contenente informazioni sulla licenza e sul computer utilizzato. L'ID assistenza offre ulteriore protezione e viene verificato dal servizio di assistenza tecnica prima di fornire supporto.

ID prodotto: il parametro generato automaticamente in base alla configurazione hardware durante l'attivazione di ABBYY FineReader su uno specifico computer. Non contiene alcuna informazione personale né informazioni su software o dati memorizzati sul computer.

Immagine invertita un'immagine con caratteri bianchi su sfondo nero.

Impostazioni di protezione PDF: limitazioni che possono impedire l'apertura, la modifica, la copia o la stampa di un documento PDF. Queste impostazioni includono password di apertura documento, password di autorizzazione e livelli di crittografia.

Intestazione e piè di pagina: immagini o testo posizionati nei margini superiori e inferiori delle pagine. Le intestazioni si trovano nella parte superiore della pagina, mentre i piè di pagina nella parte inferiore.

Torna all'inizio

L

Layout di pagina: la disposizione di testo, tabelle, immagini, paragrafi e colonne su una pagina. Il tipo, le dimensioni e il colore dei caratteri, lo sfondo e l'orientamento del testo fanno anch'essi parte del layout di pagina.

Legatura: una combinazione di due o più caratteri "attaccati", ad esempio fi, fl, ffi. Queste combinazioni di caratteri sono difficili da separare in ABBYY FineReader e la loro elaborazione come un unico carattere migliora la precisione del riconoscimento.

Luminosità: un parametro che indica la quantità di bianco presente in un'immagine. Aumentando la luminosità si incrementa il livello di "bianco" dell'immagine. Specificando un valore di luminosità adeguato è possibile migliorare la qualità del riconoscimento. Consultare anche: Suggerimenti per la digitalizzazione.

M

Menu di scelta rapida: il menu che compare facendo clic con il pulsante destro del mouse su un oggetto, ad esempio aree o altre sezioni di un documento.

Modalità colore: consente di determinare se conservare i colori del documento originale. Le immagini in bianco e nero generano progetti OCR di dimensioni ridotte e consentono un'elaborazione più rapida.

Modalità di digitalizzazione: un parametro di digitalizzazione che determina se è necessario acquisire un'immagine in bianco e nero, in scala di grigi o a colori.

Modello: un set di associazioni tra le immagini medie dei caratteri e i corrispondenti nomi. I modelli vengono creati durante l'addestramento di ABBYY FineReader su uno specifico testo.

Modello area: un modello contenente informazioni sulle dimensioni e sulla posizione delle aree all'interno con documenti di aspetto simile.

N

Numero di serie: un numero univoco ricevuto con l'acquisto del programma. Utilizzato per l'attivazione.

O

OCR (Optical Character Recognition, riconoscimento ottico dei caratteri): una tecnologia che rende i computer in grado di leggere testi, rilevare immagini, tabelle e altri elementi di formattazione.

Opzioni progetto OCR: il set di opzioni selezionabili nella finestra di dialogo Opzioni (fare clic su Strumenti > Opzioni... per aprire questa finestra di dialogo). Queste opzioni includono anche le lingue e i modelli definiti dall'utente. È possibile salvare le opzioni progetto OCR e riutilizzarle in altri progetti OCR.

P

Paradigma: l'insieme di tutte le forme grammaticali di una parola.

Parola composta: una parola composta da due o più parole esistenti. In ABBYY FineReader per parola composta s'intende un termine che il programma non riscontra nel dizionario ma che è possibile comporre a partire da due o più termini presenti nel dizionario.

Parole incerte: parole contenenti uno o più caratteri incerti.

Password di apertura documento: una password specificata dall'autore che limita l'apertura del documento PDF ai soli utenti che ne siano in possesso.

Password di autorizzazione: una password specificata dall'autore che limita le operazioni di stampa e modifica del documento PDF solo agli utenti che la conoscono. Se per il documento sono state impostate delle opzioni di protezione, tali opzioni potranno essere modificate soltanto previa immissione della password.

PDF (Portable Document Format): un formato per documenti elettronici ampiamente utilizzato. Un file PDF conserva lo stesso aspetto indipendentemente dal computer sul quale viene visualizzato, grazie alle descrizioni dettagliate di testo, caratteri ed elementi grafici in esso contenute.

Progetto OCR: un progetto creato da ABBYY FineReader per l'elaborazione di un documento. Questo progetto contiene le immagini delle pagine del documento, il testo riconosciuto (se presente) e le impostazioni del programma.

Torna all'inizio

R

Risoluzione: un parametro di digitalizzazione misurato in punti per pollice (dpi). Si consiglia di utilizzare una risoluzione di 300 dpi per testi con caratteri da 10 punti o più grandi e una risoluzione compresa tra 400 e 600 dpi per testi stampati con caratteri di dimensioni inferiori (9 punti o più piccoli).

S

Scanner: un dispositivo per l'acquisizione di immagini tramite computer.

Scelte rapide da tastiera: tasti o combinazioni di tasti per l'attivazione di specifiche operazioni. L'utilizzo dei tasti di scelta rapida consente un notevole aumento della produttività.

Separatori: simboli che separano le parole (ad esempio /, \, -) a loro volta separati con uno spazio dalle parole stesse.

Sistema omnifont: un sistema di riconoscimento che individua i caratteri di qualsiasi tipo senza previo addestramento.

T

Tabella codici: una tabella che stabilisce la corrispondenza tra i caratteri e i relativi codici. È possibile selezionare i caratteri desiderati tra quelli disponibili in una tabella di codici.

Tagged PDF: un documento PDF contenente informazioni sulla struttura, ad esempio su parti logiche, immagini e tabelle. Tale struttura viene codificata tramite dei tag PDF. Un file PDF contenente tag può essere adattato a varie dimensioni dello schermo e viene visualizzato correttamente sui dispositivi palmari.

Tipo di documento: un parametro che indica la modalità di stampa del testo di origine (ad esempio, con una stampate laser, una macchina per scrivere e così via). Per i testi stampati con stampanti laser, selezionare Auto, per i testi battuti a macchina, selezionare Macchina per scrivere, per i fax, selezionare Fax.

Trattino facoltativo: un trattino (¬)  che indica esattamente il punto in cui dividere una parola o una combinazione di parole in fine di riga (ad esempio, "autoestinguente" deve essere divisa in "auto" ed "estinguente"). Tutti i trattini rilevati nelle parole del dizionario vengono sostituiti con trattini facoltativi.

U

Unicode: uno standard internazionale di codifica del testo sviluppato dall'Unicode Consortium (Unicode, Inc.). Lo standard Unicode fornisce un sistema a 16 bit di semplice espansione per la codifica dei simboli utilizzati in quasi tutte le lingue moderne. Questo standard specifica le regole di codifica dei simboli e determina gli algoritmi e le proprietà dei caratteri da utilizzare durante il processo di codifica.

Torna all'inizio

02.11.2018 16:19:28


Please leave your feedback about this article